Running

Se hai l’acido, prendi l’antiacido. Non correre

Tranquilli, non sto pubblicizzando alcun nuovo prodotto anticalcare per il bagno. Beh il titolo di questo post fuorvia un po’.
Ma il vero problema non sono le incrostazioni di calcare, bensì il correre a tutti i costi, anche quando non bisognerebbe farlo.

Era un bellissimo lunedì pomeriggio (cioè ieri) e seguendo il mio piano di allenamento mi spettava un lungo.
Direte voi, un lungo di lunedì? Si un lungo di lunedì, perché quando ho creato questo plan ho commesso un po’ di errori. Il lungo si fa la domenica e non si discute!

Tralasciando questo argomento, il problema fondamentale è che avevo acidità di stomaco. Avrei potuto saltare, ma con tanta testardaggine mi sono avviato.

Ardeva tutto, ma non i muscoli delle gambe, era lo stomaco!!
Dei 18k previsti, a male pena 6 sono riuscito a corrente, “annaspando” di qua e di la. Infatti i dati del mio polar lo dimostrano.

image

Se leggete battito massimo 235, il cardiofrequenzimetro avrà dato di matto. Immagino che stesse misurando gli spasmi del mio stomaco.

Morale della favola: se hai acidità di stomaco, prendi l’antiacido e mantieni la posizione sul divano. Stai li. E non guardare le scarpette da corsa in lontananza

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply