Culture Milano

Il Corvo, Kader Abdolah #ioleggoperché

Twitterea59d02

Da poco conclusasi nell’aula Salvatori, tra i chiostri del Bramante, l’incontro con l’autore Kader Abdolah, il quale ci ha parlato della sua storia e del suo libro “Il Corvo”.
Pubblicato in Olanda nel 2012 in occasione della settimana del libro, questo é uno dei 24 libri scelti per l’iniziativa ioleggoperché, che verranno distribuiti dai messaggeri domani 23 aprile, in occasione della giornata mondiale del libro.

L’ autore racconta una storia autobiografica molto interessante, di quelle storie che solitamente non leggo; eppure mi ha colpito.
Una vita segnata dalla guerra in Iran, dalla fuga in Olanda e dalla voglia di scrivere. Un desiderio incessante: voleva diventare il più grande scrittore persiano ma il suo paese l’ha costretto a fuggire e oggi è diventando il più grande scrittore persiano/olandese, così lui ama definirsi.

Si è soffermato a lungo sulla ” fiction “, la finzione, ritenuta molto importante e che lo ha portato fin qui oggi; il suo nome addirittura è una finzione.

Una delle ultime riflessioni ha riguardato la lingua olandese.
Imparare l’olandese, lo ha cambiato profondamente; in quanto non poteva scrivere in persiano, lingua seppur molto bella ma poco conosciuta. Non è cambiato solamente  il suo linguaggio ma anche il suo modo di pensare, la sua immaginazione. Ma ricorda come la lingua, la cultura, la letteratura persiana siano ancora presenti in lui e fondamentali per il suo lavoro.

Consiglio la lettura di questo libro, edito da una casa editrice milanese, Iperborea.
Inoltre rinnovo il mio invito a partecipare agli eventi e incontri ioleggoperché in tutta Italia e, se sarete a Milano, domani sera alle 21 tutti in piazza Gae Aulenti.

Buone letture

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply