Running

Asics FuzeX – la mia prova

Asics ha presentato per la stagione 2016 FuzeX, una nuova collezione o, meglio dire, un nuovo running concept.

FuzeX è una nuova gamma di prodotti che unisce il design e lo stile Asics, per soddisfare le esigenze di quel nuovo tipo di runner che mira soprattutto a un aspetto”figo” del prodotto più che alla qualità.

Con la collezione, nasce una nuova scarpa adatta a chi inizia a correre con un design aggressivo e interessante. Ma non solo corsa, infatti è pensata per essere indossata tutti i giorni o per la palestra o anche per il free running.

Grazie ad Asics ho avuto l’opportunità di testarle in varie condizioni e durante molteplici discipline. Ora passiamo un po’ ai dettagli tecnici.

Oltre al design ricercato, di cui ho già discusso ampiamente, è dotata di una tomaia in mesh privo di cuciture e con supporti sulle due fiancate per avvolgere in modo fermo il piede che le donano maggiore stabilità. Ha un peso di 285 grammi. Ma ora parliamo della suola, la vera novità di questa calzatura.

La suola contiene il FuzeGel, un nuovo gel realizzato mixando il Solyte al tradizionale Gel. Il nuovo gel è visibile lungo tutta la suola, soprattutto nella zona posteriore, dove la presenza della schiuma che avvolge il FuzeGel, migliora l’ammortizzazione e la rende più stabile ed equilibrata. La soletta interna è realizzata in X40, un materiale che secondo Asics, offre una reattività fino 40% maggiore rispetto ad una normale soletta. Inoltre presenta un drop di 8mm.

Le Asics Fuze X le trovate in vendita su Amazon a partire da 83€, cliccate qui per saperne di più

asics fuzex

Dopo aver appreso tutte le caratteristiche tecniche sulla calzatura, ora passiamo alla mia prova. Se mi conoscete e leggete il mio blog, sarete a conoscenza che partecipo ad un po’ di garette durante l’anno, corro da un po’ di anni e corro sopratutto su strada (anche se spesso i parchi con terra battuta li  frequento); inoltre ho spesso indossato scarpe Nike e recentemente sono passato al mondo Mizuno. Mi pare doveroso fare quest’introduzione, così da poter capire il mio background e le considerazioni che ho tratto da questo test.

Appena indossate, ho notato subito una sorta di compressione, di avvolgimento del piede in maniera molto sicura (tipico delle Asics che ho provato negli anni). Dopo una passeggiata per il quartiere, ho deciso di correrci un po’. La prima impressione è stata la pesantezza: nonostante i 285 grammi le ho trovate pesanti in quanto le scarpe che ho sempre indossato avevano un peso inferiore. L’ammortizzazione c’è (i miei 80kg ne sono la prova) e il gel nella zona del tallone funziona bene. Parlando di reattività non ne sono così soddisfatto. Il mix tra pesantezza e poca reattività, ha reso la mia corsa appunto pesante e faticosa (quel giorno erano previste ripetute, che ovviamente non sono state fatte).

asics fuzex

La mia seconda prova è stata in palestra, dove le ho apprezzate maggiormente. Le ho anche apprezzate per le passeggiate domenicali in cui ho bisogno di comodità e ammortizzazione per i miei piedi stanchi.

La vera mancanza di queste scarpe che, per qualcuno potrà sembrare banale, è il lace lock. Quei due forellini aggiuntivi presenti in tutte le scarpe da corsa che, se utilizzato, permette di mantenere caviglia e tallone ben stretti e di ridurre pressione nella parte superiore del piede. E io non posso farne a meno!

Concludendo e “tirando le somme” la FuzeX, considerata una scarpa per l’avvio alla corsa, la consiglio maggiormente per la palestra (e attività affini) e per il jogging ma non per una corsa veloce o per una gara. Nel parkour (come mostrato nel video promozionale) non mi sono dilettato, ma sarei curioso di leggere di test sul campo.

Vi suggerisco ugualmente di provarla in negozio e, magari potrà introdurvi nel mondo della corsa (oppure no).

fuzex

Qui trovate anche la mia recensione su Asics Experts Club

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply