Things

After #Expo , Diritto privato e corsette mentali

Schermata 2015-08-16 alle 21.41.08

La mia esperienza ad Expo è terminata da un po’ di giorni. Tornato nel mio bel paesello tra i monti calabri, non mi sono dedicato all’ozio estivo, bensì al Diritto privato.

Tra il Codice civile e il Torrente a tenermi compagnia in queste, dovrei dire, calde giornate di agosto, che non lo sono affatto (piove ogni giorno), ho ripreso, anche se a fatica i miei allenamenti. In autunno ho programmato un po’ di garette, anche se mi sono un po’ (fin troppo) rilassato e recuperare è dura.

Se poi ci si mette al tua mente, l’è proprio dura. Perché se non si corre anche con la capoccia, il tutto diventa veramente complesso: le gambe vanno perché la forza c’è, ma se la tua mente non è libera a tal punto di correre quella strada con te, si fa grossa fatica. Questo equivale a saltare gli allenamenti ecc ecc…

Ma dopo aver studiato un piano di allenamento ad-hoc, mi sto rimettendo in carreggiata, pronto per la Salomon City Trail di Milano (scriverò a proposito presto).

Questo, un tipico post riassuntivo sulla mia vita, che potrebbe essere scritto tanto per, e forse potrebbe anche darsi. Ma non si può lasciare il blog spoglio ad agosto e leggendo un post di Toxnetlab’s blog sull’argomento, mi ha spinto a scrivere.

Quindi più Diritto privato, più corsette mentali (e ovviamente anche fisiche, sotto la pioggia!) e buone vacanze!!

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Mr Tozzo
    17 August 2015 at 6:36 am

    Grazie per la citazione ;D

  • Leave a Reply